Login

Chi è on.line

Abbiamo 462 visitatori e nessun utente online

Ultimi Utenti

Statistiche server

Utenti registrati
51
Articoli
3365
Web Links
4
Visite agli articoli
13049986
LOGIN/REGISTRATI
Domenica, 05 Dicembre 2021
 

PROGETTO CULTURA DIFFUSA

banner cultura

A-   A   A+

Filter Feather 2SCRIVI E INVIA IL TUO ARTICOLO (ricorda che devi loggarti o registrarti)


1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Rating 0% (0 Votes)
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

violenza donne"Il 25 novembre è la giornata mondiale della lotta contro la violenza sulle donne: si tratta di una data particolarmente importante quest'anno". Sono le affermazioni della portavoce del Gruppo Misto alla Camera dei Deputati Silvia Benedetti, che continua: "a causa del lockdown, nel periodo marzo-giugno sono raddoppiate le richieste di aiuto al numero antiviolenza 1522 rispetto al 2019, a

differenza di altri reati che sono diminuiti. Il motivo è che le donne si trovano ancora più esposte agli abusi dei maltrattanti ed hanno ancora più difficoltà a chiedere aiuto, come probabilmente accade anche in questo periodo con nuove restrizioni. Spesso si sbaglia l'approccio, quando si parla di questo fenomeno: vanno sicuramente condannati i maschi che nei loro deliri di "possesso" nei confronti delle donne pensano di poterne disporre a loro piacimento, ma anche i giornalisti che nel riportare i fatti di cronaca di violenza degli uomini sulle donne non applicano ancora il “Manifesto di Venezia”.
Un ruolo importante sul territorio per il contrasto alle violenze lo svolgono i centri antiviolenza, che vanno sostenuti con maggiori risorse rispetto a quanto avvenuto negli ultimi anni. Credo inoltre un'attenzione particolare si debba al fenomeno "Revenge porn". Gli uomini che sfruttano fotografie e video per ricattare, umiliare o deridere donne in momenti che dovrebbero rimanere intimi e privati sono disgustosi e compiono un reato penale. Non si tratta di un fenomeno da sottovalutare: se la violenza fisica può avere importanti e tragici risvolti, a volte fatali, non da meno è il "Revenge porn", che può portare, come nel caso di Tiziana Cantone, addirittura al suicidio. Il tutto nasce sempre dal fatto che gli uomini considerano donne come "oggetti", in questo caso sessuali, senza rendersi conto che hanno una vita, una dignità, dei sentimenti. Per questo ho sottoscritto la lettera aperta con cui più di 200 donne hanno voluto dimostrare solidarietà alla maestra d’asilo di Torino, l'ultima vittima di quello che è un reato, senza alcuna attenuante”. La Deputata termina con un appello: “Nel 25 novembre di quest’anno già molto difficile è importante che si parli della violenza degli uomini: senza il loro cambiamento culturale, accompagnata da un’azione di contrasto a questo fenomeno che duri tutti i giorni dell’anno, sarà difficile fermare la violenza fisica e psicologica sulle donne”.

Web Agency coccinella piccola ARTE nel WEB Lendinara (RO) - Hosting - Customization - Developer


Il PolesineOnLine non usufruisce delle sovvenzioni economiche previste per l'Editoria - Leggi le "Note informative"

Civitanova responsabilità annunciato soprattutto responsabile capogruppo dichiarato associazioni possibilità particolare Comunicato all'interno dipendenti referendum amministrazione condizioni condannato manifestazione attraverso lavoratori Alessandro intervento pubblicato Redazionale commissione democrazia maggioranza importante ambientale Napolitano presentato situazione parlamentari QUOTIDIANO) Commissione consigliere elettorale Parlamento carabinieri Presidente Repubblica INFORMAZIONE L'opinione REDAZIONALE Gazzettino territorio RovigoOggi presidente Berlusconi Quotidiano

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. I cookie impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Privacy Policy.

Io accetto i cookies da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information